WordPress Facile Per Tutti – Puntata n. 1

Quale WordPress?

WordPress significa cose diverse per persone diverse. Alcune persone pensano a WordPress.com, e alter automaticamente pensano a WordPress.org. Vi spiegherò le similitudini e le differenze fra I due e il perchè tra I due WordPress.org e la piattaforma ideale per voi.

E per quanto riguarda WordPress Multisite? WordPress può anche essere usato per creare una rete di siti wordpress partendo da una singola installazione. Ed ecco che quindi vedremo passo per passo come programmare WordPress in modalità multisito.

Vi assicuro che se siete in grado di fare un copia e incolla, allora siete sicuramente in grado anche di fare tutto tutto quanto anticipato sopra.

Forse non sono tante le persone che hanno bisogno di questa opzione ma, nel caso voi foste tra quelle che invece ne hanno bisogno, in uno dei prossimi articoli imparerete a farlo.

Che conoscenze tecniche avete bisogno per costruire un sito?

Premetto che sicuramente ci sono dei passi tecnici da seguire, ma non sono per niente difficili. Dovrete solo seguire le istruzioni che man mano descrivo, tutto qui! Se sarete in grado di seguire passo passo allora costruirete facilmente il vostro sito WordPress.

L’unico problema che potrebbe porsi è che io non vi coosco, e non ho idea di che livello di esperienza avete. Potrestere essere qualcuno per cui anche un comuter è un mistero sconoscosciuto oppure potreste essere qualcuno che ha già maneggiato WordPress. Per cui ecco come procederemo….

Cercherò di fare in modo che tutto ciò che devi sapere per creare il tuo sito Web WordPress sia scritto e rappresentato visivamente nel modo più chiaro e semplice possibile.

WordPress.com o WordPress.org?

Alcune persone si confondono quando si parla di WordPress, a causa del fatto che esiste un wordpress.com e un wordpress.org. I due si differenziano perché WordPress.org produce un software open source ad uso libero che chiunque può installare ed eseguire sul proprio server. È completamente gratuito e si può costruire tutto quello che si vuole con esso.

WordPress.com è delle stesse persone che hanno creato WordPress.org, ma la grande differenza è che ospitano l’installazione di WordPress. Non è possibile scaricare il software. Si possono aggiungere i propri contenuti e modificarne l’aspetto scegliendo tra una gamma limitata di temi, ma non si ha la possibilità di estenderli e controllarli come invece si può fare con WordPress.org. Il vantaggio è che ci si deve preoccupare di FTP (File Transfer Protocol – che è un file manager per il trasferimento di file tra il vostro PC e l’host web), database, installazione di aggiornamenti software, backup o qualsiasi altra cosa tecnica che terrorizza alcune persone.

Pensate alla piattaforma Blogger di Google…ecco: è simile a quello.

Con questo tipo di soluzione aggiungi i tuoi contenuti, ma se in qualsiasi momento la società che li gestisce decide che non gli piace quello che stai dicendo possono chiudere il tuo blog. Oppure, se decidono di ritirarsi dal mercato, puoi perdere tutto dall’oggi al domani. Con WordPress.com consentono un certo uso commerciale, ma usarlo e portarlo avanti senza infrangere i termini di servizio è estremamente difficile e non essere in grado di installare plugin di terze parti è un casino se avete bisogno di un carrello della spesa virtuale. In pratica l’uso per “commercializzare” su WordPress.com è inteso come comunicazione business to consumer, piuttosto che vendita.

Quindi, sicuramenteWordpress.com vi solleva dalla necessità di preoccuparvi di tutte le cose tecniche, ma il prezzo che pagate però è alto.

Ecco perchè mi concentrerò solo su WordPress.org.

La flessibilità di questo prodotto è sorprendente e, sebbene sia necessario un piccolo sforzo di apprendimento, quando avrete seguito tutti i miei articoli fino all’ultimo su questo argomento saprete tutto ciò che dovete sapere per costruire e gestire in modo autonomo e sicuro il vostro sito web.

Mi raccomando: seguitemi fino in forno in questo cammino e alla fine del percorso avrete il vostro sito Web ed ogni suo elemento sarà sotto il vostro controllo. E se il vostro sito avrà successo e deciderete di venderlo in un secondo momento, lo potrete farlo. Cosa che invece potreste fare con WordPress.com!

Perchè WordPress?

In breve I punti positive di WordPress.org sono:

  • Software open source gratuito
  • Un robusto CMS (Content Management System), comprovato da diversi anni di u utilizzo da parte di siti grandi e piccoli
  • Flessibile
  • Migliaia di plug-in e temi (sia gratuiti che a pagamento) che vi permettono di creare i vostri temi personalizzati a costi molto bassi
  • Un mare di aiuto e risorse online
  • Appaltatori facili da trovare se preferisci far fare il lavoro all’esterno

Esistono ovviamente alternative a WordPress, come costruire il proprio sito da zero, magari usando HTML statico e / o PHP, ASP o linguaggi simili. Potreste optare per una soluzione CMS di proprietà, ma di solito sono molto costosi e non hanno la flessibilità o la base per gli utenti di WordPress. Esistono anche altri prodotti CMS open source, ma nessuno si avvicina al supporto di plugin e temi offerto da WordPress.

Fondamentalmente, per quasi tutti i siti Web, WordPress è la scelta più ovvia e vincente.

Che tipo di sito sarete in grado di creare?

In poche parole: qualsiasi tipo!.

WordPress è estremamente flessibile. Può aver iniziato la sua vita come piattaforma per bloggers, ma si è evoluto in un sistema di gestione dei contenuti completo (CMS). La gamma di plugin e temi disponibili ne consente l’utilizzo per praticamente tutti i siti Web che si possano immaginare.

Questa serie di miei articoli Vi insegnerà a partire da zero e avere un sito WordPress finito alla fine. Il che vuol dire che avrete un nome di dominio, un hosting e WordPress verrà installato con i plug-in che ritengo essenziali e un tema aggiunto e personalizzato come vuoi tu.

Forse il sito web che avete in mente è un blog o un negozio online, un sito di abbonamento o una pagina di vendita. Qualsiasi sia di questi non vi preoccupate, perché nei miei articoli verranno presi in considerazione tutti questi usi e altro ancora.

Ecco cosa serve per iniziare

Sviluppare un sito WordPress può essere estremamente economico perchè tantissimi, se non addirittura tutti I software che dovrete usare sono gratuity. Esistono, certamente, delle alternative a pagamento ai tanti plugins che userete, che ha senso “comprare” a seconda di come volete che funzioni il vostro sito. Certo questi possono farvi risparmiare un sacco di tempo, anche perchè il loro costo è rappresentato perlopiù dal support tecnico che vi viene assicurato e che vi sarà utile per risolvere I problemi più ostici per voi, cosa che invece I plugins gratuiti non offrono.

Ed ecco di cosa avrete bisogno per costruire il vostro sito:

Un CONCETTO

Avrete bisogno di avete una idea chiara e ricercata del mercato che vorrete coinvolgere e di quello che quindi state cercando di costruire.

Nome di Dominio

Esempio: miodominio.com

Web hosting

Cioè un “posto” in cui i files che danno vita al vostro sito internet.

WordPress

Che molto probabilmente sarà incluso nel pacchetto hosting che sceglierete. Ma se cosi non fosse, potrete comunque scaricare WordPress gratuitamente..

Tema WordPress

Cioè una base compatibile con WordPress dello stile che vorrete dare al vostro sito web..

Plugins WordPress

Per migliorare le funzionalità del sito e ottenere da WordPress quello che avete in mente.

La cosa più importante di cui avrete bisogno e una idea chiara di cosa state cercando di ottenere, quale è il target di pubblico a cui volete rivolgervi, come volete che appaia il vostro sito e che contenuti volete che contenga. Perchè se con la parte tecnica un aiutino lo posso fornire (e di aiuti ne trovate ormai tantissimi anche online)  per quanto sopra descritto non posso aiutarvi..nessuno può ..solo voi avete le risposte a questi punti, che saranno diversi per ogniuno di voi.

Nel prossimo articolo / “puntata”  vedremo come scegliere il nome del vostro dominio.

Se fin qui avete trovato utile le dritte fornitevi, condividete l’articolo e diffondete.

Grazie 🙂

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *